Ciao vecchia casa …

E’ giusto dare a Cesare quello che è di Cesare, non vorrei infatti che serpeggiasse tra le menti delle persone che leggono questo blog, che qui TUTTI i bambini siano poveri e soli e che il Perù li dia in adozione all’estero perché non riesce a dargli un’assistenza dignitosa.
Infatti vorrei sottolineare che, anche se è vero che qui si vivono certe situazioni di povertà estreme, non è a causa di queste che i bambini vengono abbandonati. I poveri che non ce la fanno a sopperire alle spese per i figli e che chiedono aiuto allo stato o alle associazioni private, vengono sempre aiutati.
Pur se con poco. Il MIMDES, cioè il ministero della donna e dello sviluppo sociale, ha molti di programmi di recupero in tutto il paese.
Le situazioni come quella di Maria, si generano in ambienti dove fanno da padrone l’alcool, la droga, lo sfruttamento delle donne … è vero che anche alla base di queste situazioni c’è la povertà più nera, ma in questi casi, l’uomo ci mette del suo.
Per concludere il discorso vorrei mettere le foto dell’hogar dove Maria a vissuto in questo ultimo periodo. Noterete che la struttura è, come la maggior parte degli edifici di Lima, piuttosto vecchia, ma non malandata o trascurata. Anzi, stupisce l’attenzione e la cura con cui viene pulita e mantenuta.
Il personale è sovrabbondante, ogni assistente all’infanzia ha 6 o 7 bimbi al massimo da accudire, inoltre ci sono altre decine di persone che si dedicano alla pulizia, alla cucina e alla sicurezza, senza contare il personale amministrativo e i medici, pediatri e ortopedici che stanno tutto il giorno in orfanotrofio.
La sicurezza è quasi ossessiva, per arrivare da Maria dovevamo passare da 3 guardie in divisa (SS : Servicio de Seguridad), ma solo dopo aver fatto vedere il permesso all’ingresso e aver chiesto se Maria era sveglia. Altrimenti aspettavamo fuori” .
Le assistenti sono tutte efficenti e premurose, pur tenendo conto che per ovvi motivi non possono accudirli come una madre. Da elogiare per la loro disponibilità e pazienza nei nostri confronti.
A tutto l’hogar va il ringraziamento mio, di Laura e sicuramente anche quello di Maria, per tutto quello che hanno fatto.

 IL CORTILE
Lima 09-01-09 064
Lima 09-01-09 066
Lima 09-01-09 059    Lima 09-01-09 067

LE ASSISTENTI CON I BIMBI
Lima 06-01-09 114
Lima 08-01-09 008Lima 09-01-09 090

IL DOTTORE CON I BIMBI
Lima 09-01-09 087

UNA CAMERETTA DEI BIMBI
Lima 09-01-09 098

I BIMBI … 
Lima 06-01-09 128

Filippo Fiani

About Filippo Fiani

il babbo

3 responses to “Ciao vecchia casa …

  1. Silvia e Ale Antonini

    Come potrete notare ci colleghiamo spessisimo al vostro sito, non è curiosità, ma ci avete totalmente preso con i vostri “articoli” le foto e tutto ciò che vi circonda, ci avete proprio “stregato”……. Laura, scrivici qualcosa anche te, sappiamo che le mamme sono sempre più impegnate, fai lavorare un po’ Filippo e dicci qualcosa te!!!!

  2. Zii Francesco e Cristina & Cuginetta Matilde

    La struttura sembra bella ed accogliente!
    Speriamo che il personale sia qualificato come sembra dalle immagini.
    Auguriamo che al più presto anche gli altri bimbi bisognosi trovino presto un Babbo e una Mamma come la Piccola Maria Ha trovato Voi!!!

  3. Laura

    Per Silvia e Ale, non fate caso al fatto che Filippo compare sempre coe autore di tutti i testi, è vero, il più delle volte è lui, ma molto spesso sono scritti insieme. E comunque sta raccontando proprio bene tutto quell oche stiamo vivendo. Grazie dei vostri messaggi, a presto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: